Da Tip to Toe la pulizia del viso cambia faccia. Scopri come!

  • trattamenti-pulizia-viso-torino

Da Tip to Toe la pulizia del viso cambia faccia. Scopri come!

Pelle impura, assettata, intossinata.

Abbiamo studiato per te un nuovo concetto di detersione profonda. 3 step, 3 incontri in sala trattamento per una pelle rigenerata.

3 Obiettivi da raggiungere:

  1. ossigenare con un peeling specifico
  2. dissetare con idratazione profonda
  3. illuminare con la stimolazione meccanica

…e la pulizia del viso cambia faccia!

Quante volte ci guardiamo allo specchio e definiamo la nostra pelle spenta? Pensiamo a quel punto che è mesi che non facciamo una pulizia del viso e che ora sarebbe il momento di eseguirla.

A quel punto proviamo le stesse sensazioni di quando ci tocca chiamare il dentista per la pulizia dei denti… speriamo che dall’altra parte nessuno risponda.

Il vapore, l’estrazione dei punti neri, il timore che possa rimanere qualche segno ci porta a volte a rinunciare e arrangiarci da sole, svuotando il banco self di Sephora con risultati non proprio brillanti.

Mai come oggi però la detersione profonda è un elemento che prende spazio nella skincare di ognuna di noi. Un tempo il trattamento viso aveva come obiettivo la prevenzione delle rughe e dei segni del tempo. Le donne, mai come oggi, sono consapevoli di quanto l’inquinamento, il sole e le cattive abitudini di pulizia della pelle incidano sull’invecchiamento precoce e sentono il bisogno di detossinare in profondità.

Il trattamento anti age oggi punta tutto su un nuovo concetto di giovinezza: una texture perfetta! Una pelle spenta asfittica e intossinata invecchierà prima: è una legge.

Che fare allora?

Punirci con la “classica “pulizia del viso? Non per forza.

Le nuove tecniche di detossinazione profonda si eseguono in 3 step tutti molto piacevoli e performanti.

3 come i 3 strati della pelle in cui le impurità, le tossine e l’asfissia giocano un ruolo fondamentale nell’invecchiamento precoce.

Rimodulare l’idea di detox nasce da questo procedimento:

STEP 1: PEELING PROFONDO

Il peeling non è nemico della pelle se viene eseguito con un attivo star “amico della pelle” come per esempio l’acido salicilico.

Le texture nuove inoltre, prime tra tutte quelle in mousse, abbinate ad attivi lenitivi come l’olio di Jojoba, permettono di filtrare fino allo strato corneo. Assottigliare lo strato profondo da tossine e cellule morte che si accumulano nei mesi è fondamentale per ottenere una pelle giovane e tonica.

STEP 2: IDRATARE

Idratare significa mantenere la giusta percentuale di acqua nei tessuti. Quindi tutti i tipi di pelle necessitano di idratazione. Quando parliamo di idratazione profonda miriamo all’idea di dissetare la pelle nello strato intermedio dove si trovano i fibroblasti e dove viene prodotto collagene e acido jaluronico.

E’ indispensabile che l’idratazione sia fatta da attivi star e da texture adatte al nostro tipo di pelle così che l’acqua trattenuta non sia ne troppa ne poca.

STEP 3: STIMOLARE

La tecnica della stimolazione meccanica aiuta a rendere la pelle luminosa e migliorare la texture rendendola più uniforme. Perfetta per cicatrizzare e distendere i tratti è una vera e propria rieducazione… una sorta di ginnastica facciale.

È il completamento di un percorso che può essere utilizzato ogni qual volta ne sentiamo il bisogno e ogni volta la pelle risponderà meglio.

Attivi star: acido glicolico e acido jaluronico reticolato.

La pelle respira la texture è omogenea le impurità sotto controllo.

2019-10-17T11:48:26+00:00 17 ottobre 2019|Consigli di bellezza|